Modello 231

Nessuna società è esente da rischi.
Il Team garantisce una analisi del management risk attraverso una mappatura delle attività aziendali e stima del rischio di commissione di reato, stante il numero crescente di reati presupposto che di volta in volta vengono inseriti dal legislatore e le conseguenti strategie da adottare nella redazione e implementazione del Modello 231, l’unico strumento attraverso il quale la società è esonerata dall’applicazione di sanzioni pecuniarie e interdittive.
IL Team, altresì, assiste le imprese interessate ad adottare un Modello 231 ai fini della certificazione del c.d. rating di legalità quale strumento di verifica della capacità tecnica e morale dell’impresa a partecipare alle procedure di gara. Sempre alla luce del nuovo Codice degli Appalti, infatti, l’aver adottato un Modello 231 consente di beneficiare delle riduzioni in tema di garanzie da rilasciare per partecipare alle procedure.

Codice Etico

Il Codice etico detta un insieme di norme comportamentali che vincolano i soggetti operanti all’interno dell’ente, i quali sono tenuti ad attenersi ad una condotta improntata alla trasparenza delle procedure e alla legalità.
Il Team predispone il codice etico utilizzando un linguaggio idoneo affinché abbia efficacia effettiva e preveda sanzioni disciplinari coerenti e proporzionali all’infrazione commessa.

Servizi 231

ODV 231

Il Team, per la specifica competenza acquisita, può ricoprire incarichi di Organismo di vigilanza 231 nonché prestare assistenza ai componenti interni ed esterni della composizione collegiale e/o monocratica dell’ODV. L’ODV 231 costituisce il motore indispensabile per la concreta attuazione del Modello 231 che, in mancanza di una qualificata attività di verifica, rimarrebbe meramente cartaceo e pertanto giudicato dagli organi incaricati assolutamente inidoneo per una valutazione di esonero da responsabilità.

Regolamento Whistleblowing

Il Regolamento Whistleblowing stabilisce le procedure e le protezioni per i dipendenti che segnalano attività illegali, immorali o non etiche all’interno di un’organizzazione. Tale regolamento mira a garantire che i segnalatori non subiscano ritorsioni o discriminazioni per aver denunciato tali comportamenti. Inoltre, prevede canali sicuri e confidenziali per la segnalazione e obbliga le aziende a investigare tempestivamente e in modo approfondito le denunce ricevute.

In Italia, il Regolamento Whistleblowing è stato introdotto dapprima con L. 90/2012 nel settore pubblico e successivamente nel settore privato con L. legge 179/2017 Con il D.Lgs. 24/2023; l’Italia ha recepito la Direttiva UE 2019/1937 sul ha aggiornato e integrato le precedenti normative italiane sul whistleblowing, estendendo le tutele per i segnalatori sia nel settore pubblico che in quello privato e stabilendo procedure precise per la gestione delle segnalazioni e la protezione dei whistleblowers.

Il Team predispone il Regolamento Whistleblowing per tutte le aziende che desiderano proteggere non solo se stesse ed i propri dipendenti, ma anche al fine di creare un ambiente di lavoro più trasparente, etico e sicuro.

Attività di aggiornamento

Adottato il modello organizzativo di gestione rischi,  Il Team  garantisce un costante aggiornamento al fine di assicurare una compiuta e puntuale implementazione del Modello 231 sia in riferimento alle modifiche legislative che alle specifiche esigenze  degli enti.